flashback lab

19 Ottobre 2018

tesori sommersi. la città, spazio libero, galleria di meraviglie
a cura di Mariachiara Guerra

Tesori sommersi. la città: spazio libero, galleria di meraviglie, il progetto didattico, per le scuole, per le famiglie e per i gruppi di cittadini, nasce dalla collaborazione di Atelier Héritage e flashback, nella volontà di ampliare e raccontare le riflessioni sul tema della fruizione dell’arte come esperienza culturale di consapevolezza e cittadinanza. Dal collezionismo d’arte, alla collezione come gesto di cura dello spazio urbano, tesori sommersi è costruito come percorso di conoscenza dell’arte, antica, moderna e contemporanea, che si radica e connette con la storia urbana e con il territorio, nell’ambizione di fornire ai partecipanti una cassetta degli attrezzi che li aiuti a riconoscere labellezza, nei luoghi del quotidiano. Questo processo di conoscenza si configura come gesto libero,soprattutto se collocato nello spazio pubblico, soprattutto se agito da parte dei nuovi cittadini, nuovi per età o per cittadinanza.

Il percorso didattico, che ha coinvolto da novembre a maggio oltre 250 studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado, è iniziato con la visita alle opere realizzate da Alessandro Bulgini, nei quartieri di Aurora e Barriera di Milano, è passato per Palazzo Madama e le gallerie per poi concludersi con un laboratorio tematico che si è svolto all’interno di flashback. I contenuti interdisciplinari sono anche stati ripresi ed elaborati attraverso un’attività laboratoriale nelle rispettive classi. In questa edizione, è stata realizzata anche un’attività speciale per le famiglie e per i Gramps, i nonni che collaborano con i l progetto Atelier Héritage nei quartieri di Barriera di Milano e San Donato.