ADOLFO WILDT
(Milano, 1868 – 1931)

Pianto sulla porta chiusa1915
Matita e oro su pergamena
cm 44 x 35

Scarica la scheda tecnica

View in room Contatta la galleria

Firmato in basso a sinistra: A. WILDT
Iscritto in basso al centro: PIANTO SVLLA / PORTA CHIUSA
Firmato, datato e dedicato sul passe-partout: A Margherita Sarfatti / gentile Amica di tutti gli artisti / Adolfo Wildt / 1 febbraio 1919

Provenienza: Collezione Margherita Sarfatti

Esposizioni:
XIIIa Esposizione Internazionale d’Arte della città di Venezia, 1922, Venezia, 1922, sala 19; Adolfo Wildt 1868- 1931, 8 dicembre 1989-4 marzo 1990, Venezia, Ca’ Pesaro, catalogo mostra, a cura di Paola Mola, Arnoldo Mondadori Arte, Milano 1989, pp. 106, 178, n. 58; Jewish Women and their Salons: the Power of Conversation, 4 marzo-10 luglio 2005, New York, The Jewish Museum e 22 agosto- 4 dicembre 2005, Boston, McMullen Museum of Art, catalogo mostra, a cura di Emily D. Blisky e Emily Braun, New York 2005; 1900- 1961 Arte Italiana nelle Collezioni Guggenheim, 26 febbraio-5 giugno 2011, Vercelli, Arca (ex Chiesa di San Marco, catalogo mostra, a cura di Luca Massimo Barbero, Giunti, Milano 2011, pp. 34-35; Adolfo Wildt (1868- 1931). L’ultimo simbolista, 15 aprile-13 luglio 2015, Paris, Musée de l’Orangerie e 27 novembre 2015-14 febbraio 2016, Milano, GAM-Galleria d’Arte Moderna, catalogo mostra, Skira, Milano 2015, p. 86, n. 17; Margherita Sarfatti e l’arte in Italia tra le due guerre, 1-31 ottobre (già in programma 12 marzo-4 aprile 2020), Roma, Galleria Russo, catalogo mostra, a cura di Fabio Benzi, Silvana Editoriale, Cinisello Balsamo 2020, p. 94.

Bibliografia:
Paola Mola (a cura di),
Adolfo Wildt. Ein Italienischer Bildhauer des Symbolismus, catalogo mostra (Darmstadt, Mathildenhöhe, 25 marzo-17 giugno 1990), Darmstadt 1990, pp. 220-221.

Prezzo: su richiesta