Quayola. Jardins d’Eté

19 Ottobre 2018

Flashback video 2018

a cura di Federica Barletta

Jardins d’Eté è l’opera del giovane artista italiano Quayola: una video-installazione ad altissima risoluzione ispirata all’Impressionismo. Protagonista è l’uso sperimentale della tecnologia: fonti luminose, vento artificiale e macchine da presa creano le condizioni per filmare ciò che più si avvicina ai giardini di Chateau de Chaumont-sur-Loire dipinti da Monet. A seguito delle riprese una serie di operazioni di post produzione digitale – analisi computazionale del movimento, della composizione e degli schemi di colore – portano alla realizzazione di algoritmi che restituiscono un lavoro immersivo. Approdiamo quindi sulle rive di un altro tempo, in cui con strumenti e linguaggi contemporanei, costruiamo la memoria di ciò che siamo stati e le basi di ciò che saremo. Davanti all’opera di Quayola il tempo perde il suo significato, viene in qualche modo sospeso, esattamente come avviene al protagonista di Chad Oliver quando si trova sotto il cielo d’Africa. Testimonianza questa di quanto non possa esistere la morte di nessuna opera d’arte.