flashback story

 <<NUOVO SINCRETISMO>>

Il sincretismo, quale incontro fra culture diverse, genera mescolanze, interazioni e fusioni fra elementi culturali eterogenei. Tutti i popoli hanno sperimentato forme di contatto e scambio culturale con altri popoli, anche tra i popoli più isolati esistono scambi e compenetrazioni di visioni del mondo e idee religiose. Esempi storicamente più cospicui di sincretismo si verificano in seguito a grandi migrazioni di popoli o a espansioni egemoniche.

FLASHBACK assume il sincretismo come parola-chiave per capire la trasformazione che sta avvenendo in quel processo di globalizzazione e localizzazione che coinvolge, sconvolge e travolge i tradizionali modi di produrre cultura, consumo, comunicazione. Così la cultura non è più vista come qualcosa di unitario, che compatta e lega tra loro individui, sessi, gruppi, classi, etnie: bensì e qualcosa di molto più plurale, decentrato, frammentato e anche conflittuale. Sincretismo dunque come progetto antropologico: ovvero come un mix di codici che ricombinano quelle differenze etniche assunte come una ricchezza nel loro disordinato assemblaggio.

Programma 2016