Flashback

Lab

2015  / 2022

a cura di Mariachiara Guerra

Schermata 2022-02-15 alle 16.42_edited.jpg
Inaugurati in occasione dell’edizione 2015, i Flashback Lab sono nati con l’obiettivo di sperimentare una pratica di audience engagement di studenti, docenti e famiglie all’interno di un più ampio programma culturale che nei giorni della fiera vede l’avvio e che si dissemina, però, nel territorio, durante tutto l’anno scolastico. Pertanto, se nell’edizione pilota le attività didattiche sono state destinate alle famiglie in visita a Flashback, dal 2016 il progetto è stato articolato in una sezione School e in una Family, cui dal 2018 sono stati aggiunti degli appuntamenti speciali per i gramps. In una volontà di connessione culturale con il territorio e nella prospettiva di far conoscere il patrimonio museale e urbano soprattutto agli studenti che provengono da contesti più fragili, dal 2016 le classi aderenti sono state guidate prima alla scoperta del progetto “Opera Viva - il Manifesto” e poi di importanti musei e archivi, da Palazzo Madama all’Archivio Storico della città di Torino, da ISTORETO al Museo della Resistenza.
In un’ottica di accompagnamento pluriennale alla crescita culturale dei bambini e dei ragazzi, le attività sono proseguite anche nel 2020, durante i mesi di chiusura forzata delle scuole: grazie alla costante collaborazione con i docenti, i Flashback Lab, co-condotti insieme ad Alessandro Bulgini, si sono svolti a distanza, durante le ore di didattica curriculare. Inoltre, per fornire uno strumento di approfondimento didattico non solo agli insegnanti direttamente coinvolti nei laboratori, è stata realizzata una serie di pillole video, messe a disposizione sui canali sociali di Flashback.
Nell’edizione 2021, è stata avviata la collaborazione con il dipartimento educazione della GAM - Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea, nell’ambito della quale si collocano i laboratori didattici e i workshop per nonni, dedicati a Vele di Natale, collocata in Piazza Foroni, e al suo autore Vasco Are.